ROCK AND ROLL

La parola “rocking” era utilizzata dai cantanti gospel negli Stati Uniti del sud per indicare qualcosa di simile all’estasi mistica. Roy Brown, musicista blues, usò questa parola alla fine degli anni ’40 per una sua canzone: Good Rocking Tonight utillizzandola con significato ironico.

La parola era solo apparentemente riferita al ballo, ma era allusiva (riferita al sesso). Nel blues i doppi sensi erano comuni ma era la prima volta che si ascoltavano in radio. Le parole “rocking and rolling” erano un’espressione vecchissima dei neri per indicare ballo o sesso fin dal 1700. Dopo il clamoroso successo di Good Rocking Tonight, altri cantanti di r ‘n’ b hanno usato titoli simili durante gli anni ’40, e tra queste menzioniamo proprio “Rock and Roll“, suonata da Wild Bill Moore nel 1949. Questo stile era riservato agli afro-americani per cui non era conosciuto dai “bianchi”. Nel 1951 Alan Freed su consiglio di Leo Mintz, negoziante di dischi che notò l’effetto di questo nuovo rhythm and blues aveva fra i teenagers, nel 1951 condusse un programma in radio che metteva musica nera per il pubblico non di colore: The Moon Dog House Rock ‘n Roll Party. Il termine, con le sue allusioni al sesso, al ballo ed al suono della musica, piacque anche a chi non ne coglieva tutti il significato.
Si parla molto di quale sia la prima registrazione di rock & roll. Big Joe Turner è stato comunque uno dei primi e il suo album Roll ‘Em Pete è molto simile al rock and roll degli anni ’50, così come Sister Rosetta Tharpe con le sue canzoni gospel come This Train, Rock Me, Strange Things Happenin’ Every Day, Up Above My Head e Down by the Riverside. Altri brani significativi degli anni ’40 e ’50 furono Good Rocking Tonight (Roy Brown), Move It On Over (Hank Williams), Chicken Shack Boogie (Amos Milburn), Rock the Joint (Jimmy Preston), Boogie Woogie Dream (Albert Ammons), The Fat Man (Fats Domino) e How High the Moon (Les Paul and Mary Ford).

Probabilmente la prima registrazione di rock and roll fu Rocket 88 (Jackie Brenston and his Delta Cats) scritta dal 19enne Ike Turner e registrata da Sam Phillips per la Sun Records nel ’51. Altri pensano che siano titoli di maggior successo come Rock Around the Clock (Bill Haley and His Comets), Great Balls of Fire e Bo Diddley/I’m a Man (Bo Diddley), Maybellene o Roll Over Beethoven (Chuck Berry). Alcuni invece sostengono che sia That’s All Right (Mama) di Elvis Presley (1954).

Importanti nel rock and roll furono anche Little Richard, Chuck Berry, Jerry Lee Lewis e Gene Vincent che con canzoni come Tutti Frutti, Long tall Sally, Lucille, Great Balls of Fire, Whole Lotta Shakin’ Goin’ On e Be-Bop-A-Lula hanno portato il rock ‘n’ roll alle stelle.

Trackback dal tuo sito.